PROFESSORE MEDIE INSEGNA FACCETTA NERA

PADOVA – Scoppiata da poco la polemica mossa da Berlusconi sulla scuola pubblica e sul suo “indottrinamento” degli studenti ai valori di “sinistra”, un professore di musica di una scuola media nel vicentino fa cantare ai suoi alunni “Faccetta nera”. La denuncia è arrivata da quei genitori che secondo il premier non avendo denaro a sufficienza per pagare ai loro figli una scuola privata, sono costretti ad iscriverli in scuole pubbliche dove subirebbero inevitabilmente la “dottrina comunista”. Evidentemente questi genitori hanno avuto una smentita delle parole del Presidente del Consiglio: la canzone, risalente alla colonizzazione fascista dell’Africa, era destinata a un programma di studio della musica del Ventennio e le prove casalinghe degli alunni hanno scioccato i genitori. Questi sono ora intenzionati a chiedere spiegazioni alla scuola in quanto da essa non erano stati messi a conoscenza di tale programma. Anche il Pd si muove con la deputata veneziana Delia Muller che chiederà al riguardo un”interrogazione urgente” al Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini. Intanto la scuola media di Pove del Grappa (Padova) si difende: “Quelle canzoni – dice il professore accusato-, come anche ‘Va’ Pensierò e la ‘Leggenda del Piave’ studiate per il periodo della prima Guerra Mondiale, rientrano “in un ciclo di lezioni che hanno cercato di contestualizzare i periodi storici anche con la musica”. Chiarisce poi la preside: “Conoscere non significa né abbracciare né sposare una causa – chiarisce la preside della scuola, Luisa Caterina Chenet – La cosa è stata contestualizzata. Non c’é alcun indottrinamento. La nostra è una scuola seria. Forse è stata una scelta culturale un po’ ingenua, ma l’insegnante non voleva certo sostenere alcuna posizione politica“. Il docente di musica, però, già rilancia: per lo studio della seconda Guerra Mondiale i ragazzini troveranno sui banchi anche lo spartito di “Lili Marlene”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...