Sacrifici umani?

Migranti gettati alle onde per propiziarsi il mare

La procura di Agrigento ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio plurimo di immigrati durante la traversata di un barcone con a bordo 461 persone partito dalla Libia e approdato a Lampedusa lo scorso primo maggio. L’inchiesta si basa sul racconto di un ghanese che ha parlato di stupri e ‘riti propiziatori per far cessare l’ira degli spiriti e far tornare il mare calmo’. Il minorenne, fratello di una delle vittime, ha parlato di 5 profughi ghanesi uccisi da 6 nigeriani carnefici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...