Resa della Francia

Dopo la caduta di Parigi il maresciallo Henri Pètain, nuova guida della Francia, dichiara la volontà di firmare un armistizio con i nazisti. L’armistizio, siglato il 22 giugno, autorizza la Germania ad occupare più di mezza Francia. A luglio Pètain s’insedia come ‘capo di stato’ a Vichy, nel settore non occupato. Il governo di Vichy, prima con Pètain e poi con Pierre Laval, collabora pienamente con i nazisti arrestando gli ebrei e i membri della resistenza francese, che vengono inviati nei campi di concentramento nazisti. Dopo l’invasione della Normandia del 1944 Pètain e Lavalle sono costretti a fuggire a est verso la protezione tedesca. Alla fine vengono catturati, giudicati colpevoli di alto tradimento e condannati a morte. Laval fu giustiziato nel 1945 mentre de Gaulle commutò la condanna di Pètain in ergastolo. Pètain morì nel 1951 sull’ Ile d’Yeu al largo della Francia.

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...