Inizia Barbarossa!

Il 22 giugno del 1941 truppe tedesche, appoggiate da truppe finlandesi, romene e ungheresi, per un totale di circa 3 milioni di uomini, dotati di 10.000 carri armati e 3.000 aerei, hanno iniziato l’invasione del territorio sovietico. Il piano strategico nazista prevedeva una “guerra lampo” condotta con l’impiego massiccio di carri armati e dell’aviazione, al fine di spezzare la linea difensiva sovietica, occupare l’Ucraina, prendere Mosca e Leningrado. Alla fine dell’autunno del 1941, i paesi baltici, la Bielorussia, gran parte dell’Ucraina, la Crimea settentrionale erano cadute nelle mani naziste. Il fronte si è stabilizzato lungo una linea che da Sebastopoli, proseguendo per il bacino del Donez e Mosca, arriva a Leningrado. Di fronte a questi immensi successi nazisti, l’esercito sovietico si va riorganizzando sotto la guida dell’abile generale Georgij Zukov. Mosca, investita da un potente attacco, resiste, e la “guerra lampo” diventa una guerra di usura che mette in difficoltà i tedeschi, impreparati al duro inverno russo che nel frattempo è sopraggiunto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...