“Tecnocrazia, ne abbiamo bisogno”

“La prospettiva che si apre è quella di una tutela tecnocratica del potere e della politica”. Parole fosche quelle di Gustavo Zagrebelsky, presidente emerito della Corte Costituzionale che oggi, in un convegno al Palazzo della Consulta sul tema ‘Dallo Statuto Albertino alla Costituzione Repubblicana’, ha tenuto una relazione sul costituzionalismo e il rapporto tra diritti e doveri in una società, quella moderna, che non pensa al futuro delle prossime generazioni e che sembra votata ad autofagocitarsi. Presente il capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

Siamo in una situazione in cui la politica, per vocazione più interessata a ragionare sui “tempi brevi” scanditi da “elezioni e rilevazioni demoscopiche”, si “autosospende”, sostiene il costituzionalista. La sua è un’analisi anche cinica sul quadro attuale: “Perchè è poco probabile che nell’interesse della politica rientri anche la preoccupazione per le generazioni future”. Prevale, insomma, un “interesse momentaneo” dove invece “occorrerebbe la virtù della presbiopia”.

“Oggi abbiamo bisogno di elementi di tecnocrazia”, è la tesi che ben si accompagna alla fase attuale, in particolare alla nascita del governo Monti. Certo, aggiunge Zagrebelsky, “doveri e tecnocrazia fanno paura, ma sono necessari per il costituzionalismo qualora lo si intenda senza egoismi”. Nella convinzione che questa sia una fase in cui è indispensabile inculcare più una cultura dei doveri (verso l’ambiente, le future generazioni, il pianeta, ecc.) che dei diritti, Zagrebelsky conclude che “il costituzionalismo continuerà ad avere una storia se verranno incorporati nella democrazia nozioni scientifiche capaci di guardare al futuro”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...