Stati Uniti: il Congresso voti contro l’intervento militare di Obama in Siria

image

REDAZIONE,  Proposto in ANTEPRIMA per L’Indipendenza la traduzione integrale in italiano dell’articolo Congress Should Veto Obama’s War di Patrick J. Buchanan, saggista, opinionista e commentatore politico, ex candidato alla presidenza statunitense nel 1992, 1996 e 2000, cofondatore della rivista The American Conservative. (Traduzione di Luca Fusari)

«Il Congresso non ha un sacco di responsabilità fondamentali», lo ha detto Barack Obama la scorsa settimana in una sua sorprendente dichiarazione. Secondo la Costituzione, il Congresso si presenta come il primo ramo del governo, e tra i suoi poteri enumerati vi sono il potere di tassare, battere moneta, creare tribunali, provvedere alla difesa comune, chiamare e sostenere un esercito, mantenere una marina e dichiarare guerra.Ma allora, forse, il disprezzo di Obama è giustificato, se si considera l’ampio consenso al Congresso alla notizia che Obama ha deciso di attaccare la Siria, una nazione che non ci ha attaccato e contro il quale il Congresso non ha mai autorizzato una guerra.Perché Obama sta facendo piani per il lancio di missili cruise contro la Siria? Secondo un «alto funzionario dell’amministrazione… che ha insistito per l’anonimato», in due anni di guerra civile siriana il presidente Bashar al-Assad ha usato armi chimiche contro il suo stesso popolo la scorsa settimana.Ma chi ha deputato gli Stati Uniti nell’andare in giro per le strade del mondo con la pistola a punire i cattivi? Da dove viene il nostro presidente imperiale, il quale traccia “linee rosse” ordinando alle nazioni di non attraversarle? Né il Consiglio di sicurezza, né il Congresso né la NATO né la Lega Araba ha autorizzato la guerra alla Siria. Chi ha fatto di Barack Obama il ‘Wyatt Earp del Villaggio Globale’?.Inoltre, dove sono le prove circa l’utilizzo di armi di distruzione di massa e che debba essere stato Assad ad averle usate? Un attacco del genere non ha senso. L’aver sparato alcuni contenitori di gas contro i civili siriani non aveva l’intenzione di promuovere la causa di Assad, quanto piuttosto di portare una sicura condanna universale sul suo regime, distribuendo le carte al Partito della Guerra che vuole un intervento degli Stati Uniti contro la Siria come porta posteriore per una guerra contro l’Iran.Perché gli Stati Uniti avevano rapidamente respinto l’offerta di Assad di mandare ispettori Onu, già a Damasco per indagare su altre vecchie accuse sull’uso suo o da parte dei ribelli di gas velenosi, sul sito dell’ultimo incidente? Non vogliamo sapere la verità?.Siamo timorosi che i fatti possano rivelarsi differenti, così come è avvenuto in ambito iracheno, contraddicendo le nostre ultime affermazioni sulle armi di distruzione di massa?Abbiamo paura che siano stati elementi dei ribelli o i soldati siriani canaglia che stiamo appoggiando ad aver sparato i contenitori di gas affinché andiamo a combattere questa guerra?.Con le navi statunitensi in movimento verso la costa della Siria e le mccainiane rassicurazioni che possiamo distruggere la Siria dal mare aperto, senza gravi danni per noi stessi, perché non si  torna a discutere di guerra al Congresso?. Non dimentichiamoci che a Ronald Reagan è stato venduto lo stesso disegno che il Partito della Guerra sta vendendo a noi oggi, ovvero che siamo in grado di intervenire in modo decisivo in una guerra civile in Medio Oriente con poco o nessun costo per noi stessi. Reagan li ascoltò ed ordinò ai nostri marines di andare nel bel mezzo della guerra civile in Libano. E lui era lì quando riportarono a casa i 241 morti dalla caserma di Beirut e i nostri diplomatici deceduti nell’ambasciata a Beirut.L’unica cosa che impariamo dalla storia è che non impariamo dalla storia. Il Congresso dovrebbe ridurre la sua vacanza di cinque settimane e tornare a discutere e decidere con voto registrato se Obama può portarci in un’altra guerra in Medio Oriente. Il Congresso ha bisogno di risposte alle seguenti domande:Abbiamo prove incontrovertibili che Bashar Assad ha ordinato l’utilizzo di armi chimiche contro il suo popolo? E se non lo ha fatto, chi è stato?.Che tipo di rappresaglie potremmo aspettarci se lanciamo missili cruise contro la Siria, che è alleata con Hezbollah e l’Iran?.Se noi attacchiamo, e la Siria o i suoi alleati attaccano le basi militari o le sedi diplomatiche americane in Medio Oriente o qui negli Stati Uniti, siamo pronti per una guerra più ampia di quella che avremo iniziato?.Supponendo che la Siria risponda con un contrattacco, fino a che punto siamo disposti a salire di tono in una guerra regionale? Se interveniamo, siamo pronti ad una possibile sconfitta della parte che sosteniamo, che sarebbe poi vista come una sconfitta strategica per gli Stati Uniti?.Se subiamo perdite da ritorsioni, siamo pronti ad andare fino in fondo con gli stivali nel fango per abbattere Assad? Siamo pronti ad occupare la Siria per impedire la sua caduta in mano al Fronte Al-Nusra, se Assad dovesse cadere e non si intervenisse?.La domanda fondamentale che deve essere posta su questo terribile attacco contro i civili, che sembra essere correlato all’uso di gas, è cui bono?A beneficio di chi sarebbe andato l’utilizzo di gas nervino su donne e bambini siriani? Non certo ad Assad, come possiamo vedere dal furore e dalle minacce contro di lui che l’uso del gas ha prodotto. L’unico beneficiario di questo uso apparente di gas asfissianti contro i civili nel territorio in mano ai ribelli sembrano essere i ribelli, che hanno a lungo cercato di farci entrare nei combattimenti della loro guerra.Forse il Congresso non può togliere fondi all’Obamacare, ma almeno si può tornare a Washington ed affondare Obama nei numeri di un voto di parte, affermando che lui non ha l’autorità per trascinarci in un’altra guerra. La sua avventura libica, che ci ha dato il massacro e l’insabbiamento di Bengasi, è stato il suo ultimo hurrah come presidente di guerra.

Fonte; http://www.lindipendenza.com/buchanan-stati-uniti-congresso-intervento-militare-obama-siria/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=buchanan-stati-uniti-congresso-intervento-militare-obama-siria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...