Regione Lombardia, la compagna di Matteo Salvini assunta con incarico fiduciario

image

Giulia Martinelli fa parte dello staff dell’assessore al Welfare Maria Cristina Cantù senza aver sostenuto concorsi. Salvini risponde. “Lei è in grado di aiutarsi da sola”.

La compagna del segretario della Lega Nord Matteo Salvini, l’avvocato Giulia Martinelli, da giugno è stata assunta con un contratto in forma di incarico fiduciario per circa 70mila euro all’anno dall’assessore al Welfare Maria Cristina Cantù. La notizia è stata riportata oggi da Il Fatto Quotidiano che ha evidenziato come la compagna del leader della Lega sia stata assunta per chiamata diretta in un assessorato di una Regione guidata proprio dal Carroccio.

C’era tra l’altro stato un primo tentativo di far assumere Giulia Martinelli già a gennaio, ma la segreteria generale della Regione lo respinse, perché in quel periodo casi come questi venivano ancora presi con le molle visti gli scandali della famiglia Bossi. Ora invece l’accordo è stato firmato e un consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Dario Violi, ha intenzione di presentare interrogazione per chiedere chiarimenti su assunzioni di questo tipo, anche perché quello di Giulia Martinelli non è l’unico caso, visto che sono stati assunti anche Lucio Brignoli ed Eugenio Zoffili che sono rispettivamente coordinatore federale del movimento dei giovani padani e vice segretario provinciale della Lega Nord.

In particolare, spiega sempre il Fatto Quotidiano, Eugenio Zoffili fa parte dello staff di Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione, mentre Lucio Brignoli di quello di Claudia Maria Terzi, assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile.

Nel frattempo Stefano Spennati, figlio dell’assessore all’Istruzione Valentina Aprea di Forza Italia, dopo essere stato l’assistente di Lara Comi al Parlamento Europeo è rimasto a Bruxelles dove è diventato dirigente della Regione Lombardia presso la sede europea. In questo caso è un altro consigliere pentastellato, Stefano Buffagni, che ha presentato una richiesta di accesso agli atti e ha dichiarato di essere intenzionato a presentare anche una mozione di censura nei confronti dell’assessore.

Tornando a Giulia Martinelli, prima di approdare al Pirellone lavorava già all’Asl dove era entrata vincendo un regolare concorso, passaggio che invece non le è servito per lavorare in Regione. Secondo Dario Violi l’avvocato ora percepisce il doppio di quanto prendeva prima all’Asl, ente cui ha chiesto l’aspettativa. Matteo Salvini ha risposto direttamente tramite il suo profilo Facebook dicendo che la sua compagna lavora all’Asl da cinque anni, che è più brava di lui e si sa aiutare da sola e soprattutto aiuta gli altri, visto che ha rinunciato a un meglio retribuito impiego nel settore privato per occuparsi “di sociale, di malati di mente e di donne maltrattate, di disabili e di bimbi in difficoltà”, tuttavia non fa chiarezza sulla questione dell’impiego in Regione.

Fonte
http://www.polisblog.it/post/246751/regione-lombardia-compagna-di-matteo-salvini-assunta-senza-concorso

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...